Si è interrotto il rapporto di affiliazione con una compagnia o semplicemente vuoi controllare / cambiare tutti i link di affiliazione che hai sul tuo sito?

Se sai già che tutti i determinati link con un sito sono “rotti” in quanto il programma è terminato puoi facilmente scovarli tutti e cancellarli tramite il plugin Broken link checker.

Broken link checker

Puoi controllare i collegamenti morti presenti sul tuo sito Web WordPress utilizzando questo plug-in GRATUITO, semplice e molto facile da configurare.

Il plug-in è progettato per trovare e verificare i collegamenti pubblicati ovunque sul tuo sito web. Ogni collegamento viene controllato per scoprire se funziona come previsto o meno. Ti consente anche di trovare collegamenti alle immagini non funzionanti.

I link non funzionanti sul tuo sito web possono far diminuire il tuo posizionamento SEO, poiché Google e altri crawler dei motori di ricerca li trovano e li contrassegnano come dannosi. Questi collegamenti possono essere pubblicati ovunque sui tuoi forum come commenti o post.

Broken Link Checker monitora e testa tutti i link interni e i link esterni sul tuo sito. Ti aiuta nell’ottimizzazione SEO e nell’esperienza utente.

Il plug-in ti consente di controllare tutti i commenti e i post attraverso un unico passaggio e genera un report su commenti, post e collegamenti che potrebbero dover essere rimossi o modificati.

Linkchecker

linkchecker: eseguirà la scansione del sito (rispettando robots.txt) e genererà un rapporto. Da lì, puoi creare uno script per una soluzione per creare l’albero delle directory.

Come puoi controllare i tuoi link in uscita?

Per i siti Web molto piccoli, è possibile controllare i collegamenti manualmente. Basta aprire la pagina e fare clic sui collegamenti in uscita. Se ti indirizzano alla pagina desiderata, il collegamento è buono. Dovresti anche controllare che la pagina sia ancora pertinente e che il suo contenuto non sia cambiato. Più grande è il tuo sito web e più pagine di contenuti aggiungi (ad esempio blog), più questo processo diventa difficile e dispendioso in termini di tempo.

Fortunatamente, ci sono controlli di collegamento in uscita che eseguono questo controllo per te. Ecco cinque dei migliori disponibili (in nessun ordine particolare!):

1. Strumenti per i Webmaster di Google

Quando gestisci il tuo sito web tramite lo Strumento per i webmaster di Google , le sue analisi testano i link in uscita del tuo sito. Avrai bisogno di un account Google per eseguire l’analisi, che ti informa dei collegamenti interrotti e descrive i problemi riscontrati dai tuoi collegamenti.

2. Il W3C Link Checker

Questo strumento ti avvisa dei problemi con i collegamenti in uscita e fornisce suggerimenti sulle azioni necessarie per correggere quei collegamenti che non funzionano più come previsto. Un avvertimento quando si utilizza questo strumento: imposta i parametri, altrimenti continuerà a funzionare, scavando in profondità nel tuo sito web.

3. Link Sleuth, da Xenu

Inserisci semplicemente l’URL del tuo sito web e lascia che Link Sleuth esegua la scansione del tuo sito web alla ricerca di collegamenti interrotti. Controlla anche immagini, script e sfondi. Inoltre, Link Sleuth verificherà la presenza di contenuti duplicati, testo alternativo mancante, struttura del sito, ecc. Tutto sommato, un ottimo strumento analitico.

4. Analizzatore di link al sito di SEOChat

Il Site Link Analyzer di SEOChat controlla i link interni e in uscita, mostrando il testo di ancoraggio e i dettagli no-follow.

5. Deep Crawl

DeepCrawl fa quello che dice il suo nome, approfondendo il tuo sito web e controllando i suoi attributi SEO, inclusi i link in uscita. Ti aiuta a controllare e rimuovere i collegamenti a siti infetti da malware, correggere i collegamenti interrotti e rimuovere reindirizzamenti non necessari. Fornisce inoltre rapporti di stato sulla pertinenza dei collegamenti in uscita, consentendo di adattare di conseguenza la propria strategia di collegamento.

 

Come sostituire in blocco i collegamenti sul sito Web WordPress?

Better Search Replace. È facilmente integrato, compatibile con qualsiasi hosting (secondo i suoi sviluppatori) e sembra perfetto per lavorare con WordPress Multisite.

Tutto è abbastanza semplice. Ad esempio, quando sposti il ​​tuo sito dovrai fare quanto segue: in primo luogo, è necessario integrare il plugin e fare un backup del database (obbligatorio!), nonché installare il database e il motore su un nuovo hosting . Quindi dovresti specificare un nuovo URL in wp-config.php (ulteriori informazioni qui ), accedere al pannello di amministrazione del nuovo sito Web e avviare Better Search Replace per sostituire i vecchi URL con quelli nuovi.

Ed è quasi risolto: ora devi solo rimuovere il parametro modificato site_url da wp-config.php e generare un nuovo file .htaccess (tramite Impostazioni-Permalink nel pannello di amministrazione di WordPress) se necessario. E non dimenticare di eseguire il backup del database ogni volta che ci lavori, a meno che eventuali errori causati dalla personalizzazione del plug-in possano uccidere il tuo sito web!

SEGUICI SU INSTAGRAM!
@Disciules
@my.trip.map

0 commenti

Lascia un commento